Carciofi fritti

Questo mese è iniziata la stagione dei carciofi, un prodotto ricco di sostanze necessarie per il nostro organismo, come: ferro, potassio, sodio, vitamine. I carciofi fritti, di questa ricetta, sono un’ottima pietanza vegetariana dal sapore fragrante e delicato. Infatti questo tipo di frittura permette di ottenere una cottura ottimale dei carciofi con le foglie esterne che vengono rosolate e diventano croccanti e il cuore dei carciofi risulta ben cotto, succoso e insaporito dalla frittura.
Con questo tipo di cottura i carciofi costituiscono un semplice e appetibile pasto.

Ingredienti per i carciofi fritti

  • Carciofi grandi senza spine, mammole: 6
  • Olio vegetale di girasole, per la frittura: 1 litro
  • Sale: q. b.

Ingredienti per i carciofi fritti

Preparazione dei carciofi fritti

  1. Preparare una ciotola grande con dentro, acqua, il succo di 1 limone e il limone spremuto tagliato a pezzi;
  2. lavare i carciofi ed asportare la parte superiore, non polposa delle foglie, quindi tagliare una parte dei gambi e asportare la parte filamentosa del rimanente, tagliare la parte superiore delle foglie interne, circa 1,5-2 cm.;

Carciofi mondati

Carciofi mondati

  1. ogni carciofo dopo mondato deve essere messo nella ciotola con l’acqua, per evitare che si annerisca;
  2. versare l’olio in una pentola da due litri, che possa contenere 3 carciofi per volta, e farlo riscaldare molto bene;
  3. con le dita allargare un po’ le foglie dei carciofi, farli sgocciolare su della carta assorbente da cucina, quindi, immergerli nell’olio bollente per la cottura, con la parte del gambo rivolta verso l’alto;
  4. fare friggere, in questo modo, circa 10 minuti fino a doratura delle foglie, capovolgendoli un paio di volte;
  5. a frittura ultimata depositarli, capovolti, in un vassoio sopra fogli di carta assorbente per cucina, in modo che questa assorba l’olio in eccesso;
  6. impiattare cospargere un po’ di sale, q. b., aggiungere nel piatto qualche oliva verde e servire caldi.

Carofi fritti

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *