Donna, menopausa, osteoporosi

Un grosso problema che si presenta, per la donna durante la menopausa, è l’osteoporosi. Questa è una malattia, molto frequente nelle donne, dovuta alla perdita di densità della massa ossea. I rimedi, per prevenire l’osteoporosi, sono: l’assimilazione di molto calcio, di sostanze antiossidanti, preferibilmente mediante un’alimentazione idonea e, cosa alquanto scontata, una discreta attività fisica tendente a stimolare la normale attività di tutti gli organi.
Solo l’assunzione, mediante l’alimentazione, di calcio e antiossidanti sono però insufficienti, in quanto il nostro organismo per poter assimilare il calcio ha bisogno di assumere molta vitamina D anch’essa preferibilmente attraverso una corretta e controllata alimentazione, perchè anche se sono disponibili molti integratori acquistabili in farmacia, si tratta comunque di sostanze chimiche. La vitamina “D” viene, anche, prodotta dal nostro organismo quando ci esponiamo, in modo corretto, ai raggi solari, per esempio passeggiando in zone soleggiate e ombreggiate tipo parchi e zone alberate, non certo in spiaggia esposti a “rosolare” al sole. 

Le sostanze naturali vengono riconosciute dall’organismo in quanto presenti in natura, a differenza di quelle chimiche che in generale, in quanto tali non sempre sono normalmente tollerate dall’organismo e molte volte le sostanze (eccipienti) utilizzate per la costituzione del complesso chimico, addirittura, danneggiano gli organi deputati alla loro sintesi (reni, fegato, stomaco,ecc…).

Altre vitamine necessarie sono la vitamina C e la vitamina E.

Prodotti idonei a fornire le sostanze necessarie

  • VITAMINA “C”:

Agrumi in genere, kiwi, amarene, zucca, ravanelli, rucola, cavolo cinese (o insalata pechino).

  • VITAMINA “D”:

Pesci grassi in genere, salmone, aringa, olio di fegato di merluzzo, burro, formaggi grassi, uova, fegato.

  • VITAMINA “E” (Tocoferolo):

Prodotti rossi del mare, gamberi e crostacei (che contengono: Astaxantina), salmone, trota salmonata, tè verde, verdure a foglia verde, mais, mandorle, arachidi, soia, semi di girasole.

  • CALCIO:

Prodotti lattiero caseari in genere, sgombri, mandorle, noci, farina di avena, zucca, asparagi, salvia. rosmarino, basilico, menta, spinaci, cavoli, legumi.

  • ANTIOSSIDANTI:

Amarene, ciliegie, funghi, gamberi, tè verde, zucca, uva rossa, vino rosso, cavolo cinese (o insalata pechino).

Nota a margine: E’, quindi, opportuno per le donne dai 50 anni in poi e per gli uomini dai 60 anni in poi, organizzare un menù alimentare settimanale che soddisfi le esigenze dell’organismo, ricco anche di frutta in genere, unitamente a una discreta attività fisica giornaliera.
vassoio di frutta

vassoio di frutta

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *