Frittelle di zucca al formaggio

Ingredienti - Frittelle di zucca al formaggioCon la zucca è possibile preparare innumerevoli alimenti differenti uno dall’altro e, tra questi, delle saporitissime e fragranti frittelle. Queste frittelle, che abbiamo preparato, sono graziose, appetitose, di colore giallo vivo e, con l’inconfondibile aroma raffinato della zucca e, con il delicato profumo del basilico.

L’utilizzo dell’aglio, in queste frittelle, è risultato molto appropriato e, tutti gli ingredienti si combinano molto bene con il sapore piccante del provolone.

Questo alimento è indicato per una cena, una prima colazione, uno spuntino. Il sapore può essere ulteriormente esaltato abbinandovi maionese naturale, crema di panna da cucina, yogurt o kefir.

Ingredienti

Zucca: 200-300 gr.
Provolone: 150 gr.
Uova: 2
Aglio: 3-4 spicchi
Basilico: qualche foglia
Farina 00: 1 bicchiere
Olio d’oliva extravergine: quanto necessita
Sale: q. b.
Bicarbonato: una punta di coltello

Preparazione

  • Grattugiare finemente la zucca, il formaggio e, gli spicchi d’aglio, con la grattugia per ortaggi;
  • sminuzzare le foglie di basilico;
  • in una zuppiera miscelare le uova, la farina, il formaggio, la zucca, l’aglio e il basilico;
  • aggiungere una punta di coltello di bicarbonato e il sale q. b.;
  • miscelare accuratamente il tutto per amalgamare bene;
  • riscaldare l’olio in una padella antiaderente a fuoco medio;
  • immettere, quindi, un cucchiaio da tavola di impasto per ogni frittella e friggere a fuoco medio capovolgendo le frittelle dopo circa 5 minuti per cuocere l’altro lato;
  • per ottenere una cottura uniforme anche all’interno delle frittelle è bene coprire la padella durante la cottura;
  • a cottura ultimata immettere in un vassoio da portata e servire in tavola;
  • le frittelle devono essere consumate calde, se si desidera si può abbinare maionese naturale, crema di panna da cucina, yogurt o kefir.

Frittelle di zucca al formaggio

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *