Il succo di mirtilli rafforza la memoria

Spesso accade che non riusciamo a ricordare qualcosa, la memoria è strettamente connessa e condizionata dal nostro di salute fisica e mentale. Ricercatori degli U.S.A e del Canada hanno scoperto prove che uno o due bicchieri di succo di mirtilli al giorno rafforzano notevolmente la memoria. Ciò è particolarmente vero per le persone anziane, infatti non è un segreto che con l’avanzare degli anni si tende, chi più e chi meno, a perdere, in parte, la memoria.

Il mirtillo contiene i polifenoli, che comprendono i più importanti antociani che hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.
Gli antociani sono continuamente e attivamente impegnati, nel nostro organismo, nella lotta contro lo stress ossidativo che contribuisce all’insorgere di alcune malattie neurodegenerative e cardiovascolari.
Gli scienziati ritengono che queste sostanze hanno un effetto benefico anche nella prevenzione del cancro, invecchiamento, malattie neurologiche, infiammazioni, diabete e persino aiutare a superare le infezioni batteriche.

Gli scienziati, ricercatori, ritengono di aver scoperto, durante gli esperimenti, che gli antociani dei mirtilli contribuiscono all’aumento di comunicazione tra neurone e neurone, migliorano l’utilizzo del glucosio da parte delle cellule del cervello e sono direttamente coinvolti nel migliorare la stimolazione della memoria.
Sarebbe ragionevole attendersi, quindi, che tali composti possono ritardare la neurodegenerazione negli esseri umani.

Mirtilli e succo di mirtilli

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *