Indivia belga al forno con prosciutto e formaggio

Indivia belga al forno con prosciutto e formaggio

L’indivia belga (Witloof), è un ortaggio che apporta molti benefici alla salute ed ha le foglie succose e croccanti. Il suo utilizzo può essere molto vario, in quanto si utilizza cruda per interessanti antipasti e insalate ma, si può essere utilizzata per preparare numerose ottime pietanze cotte tutte interessanti e originali.
Durante la cottura scompare, completamente, quel leggero gusto amarognolo che contraddistingue questa verdura.
Oggi abbiamo preparato una originale ricetta che coniuga quest’ortaggio di origine belga con prodotti della tradizione italiana, con un risultato a dir poco eccellente.

Ingredienti per l’indivia belga, al forno, con prosciutto e formaggio

  • Indivia belga: 4-5
  • Prosciutto crudo: 100-150 gr.
  • Scamorza affumicata: 150 gr.
  • Mascarpone o panna: 250 gr.
  • Latte: 2-3 cucchiai
  • Noce moscata grattugiata: metà
  • Sale e pepe nero: a piacere

Preparazione dell’indivia belga, al forno, con prosciutto e formaggio

  1. Sbollentare l’indivia, intera, in acqua e sale per pochi minuti, quindi, scolare l’acqua;
  2. ora tagliare a metà l’indivia, longitudinalmente, senza fare staccare le foglie;
  3. avvolgere ogni metà indivia con una fetta di prosciutto;
  4. ungere con dell’olio d’oliva extravergine, una pirofila di pirex, e adagiarvi le cicorie arrotolate con il prosciutto;
  5. mescolare il mascarpone o la panna con il latte, la noce moscata grattugiata, sale e pepe;
  6. versare la crema su tutta la superficie degli involtini di prosciutto e indivia;
  7. cospargere, quindi, la scamorza grattugiata con la trafila grossa per gli ortaggi;
  8. infornare e cuocere a temperatura di 200 gradi per 20 minuti, fino a doratura.
Indivia belga al forno con prosciutto e formaggio

Indivia belga al forno con prosciutto e formaggio

Indivia belga al forno con prosciutto e formaggio

Indivia belga al forno con prosciutto e formaggio

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *