Carciofo

for-alfredo.jpgIl carciofo, pianta grassa perenne, che cresce nel Mediterraneo principalmente in Spagna nelle isole Canarie in Italia e Francia, conta circa 10 varietà.
Due sono le forme principali dei carciofi raccolti per l’alimentazione; il carciofo spinoso e il carciofo senza spine, in Italia la varietà più famosa e pregiata di carciofo senza spine e la “mammola“.

La pianta del carciofo ha bisogno di molta acqua e fiorisce in primavera in estate e autunno, è molto resistente a differenti temperature e può sopportare fino a zero gradi ma non oltre.
Fa parte della famiglia delle Compositae, è simile al cardo e genera una bella violetta di colore blu scuro, ha grandi foglie, la pianta è alta da 0,50 a 1,50 centimetri.
Il carciofo con le spine è anche conosciuto come carciofo francese o carciofo verde.

I carciofi erano già conosciuti anticamente ed erano coltivati in modo intensivo già nell’antica Roma, in Egitto e nell’antica Grecia dove questa pianta veniva considerata squisita e afrodisiaca e si pensava che il consumo di carciofi faceva aumentare la percentuale di nascite di maschi piuttosto che di femmine.

A causa della sua fama di pianta stimolante l’erotismo nell’essere umano, in Francia alcuni secoli orsono fu vietato alle donne di mangiarne per evitare un aumento spropositato del desiderio sessuale. Per quest’ultimo motivo molto spesso il carciofo viene usato per la preparazione di alimenti afrodisiaci.

Le famiglie ricche dell’antica Roma preparavano i carciofi per l’inverno con miele, aceto e semi aromatici. Il carciofo ha un gusto particolare e unico che è difficile da paragonare ad altri.

  • In esso è contenuto una quantità significativa di sali di potassio e di sodio, che sono indispensabili per il sistema cardiovascolare
  • Poiché questi sali minerali generano una forte azione alcalina sono molto utili per combattere l’acidità di stomaco
  • E’  un naturale regolatore della pressione arteriosa e quindi utile in casi di ipertensione perchè mantiene bassi i livelli di colesterolo
  • E’ ottimo come mezzo preventivo contro l’aterosclerosi
  • Il succo ottenuto dalla spremitura delle foglie di carciofo possono curare le malattie dei tratti biliari ed epatici.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *