Il mandarino brucia i grassi

Scienziati coreani per mezzo di nuovi esperimenti, programmati per gli agrumi, hanno scoperto che il consumo di mandarini aiuta l’organismo a eliminare l’accumulo di grasso nei tessuti del fegato. I test sono stati sviluppati all’interno di gruppi di giovani che volontariamente si sono sottoposti agli esperimenti finalizzati allo studio di ulteriori benefici derivanti all’organismo, dal consumo degli agrumi.

Per 2 mesi nel menù di questi volontari è stata inserita una quantità illimitata di mandarini e anche succo di essi.
Tutti furono sottoposti al controllo del peso corporeo prima dell’inizio dell’esperimento, alla fine del quale si riscontrò in tutti, indistintamente, una riduzione di esso.
Inoltre, i risultati  dell’ecografia a cui furono sottoposti tutti i volontari, evidenziarono una sensibile diminuzione del depositi acidi nel fegato, e in alcuni di essi questi erano completamente scomparsi.

In successivi esperimenti sui roditori, somministrarono a questi succo concentrato di mandarino per trenta giorni consecutivi e, tutti hanno avuto un calo di peso corporeo di circa il 50%.

Tutto ciò ha confermato l’azione positiva del mandarino per combattere il grasso corporeo in eccesso.

Questo ci porta a riflettere, anche, sulle nostre abitudini alimentari; infatti quasi tutti noi, istintivamente, durante i festeggiamenti natalizi consumiamo molti agrumi e questo, è un’indiretto riflesso condizionato proveniente dal nostro organismo che ci induce a consumare ciò che aiuta maggiormente a espellere i grassi conseguenti gli eccessi alimentari delle feste.

Nota a margine: Riteniamo giusto suggerire a tutti di inserire nel proprio menù, durante tutta la vita, il consumo di 2-3 mandarini alla fine di ogni pasto. In tal modo sarà possibile preservare il benessere del fegato e combattere contemporaneamente il pericolo dell’accumulo di peso corporeo in eccesso.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *