Inacidire, conservare il Cavolo cappuccio

Nella cucina russa il cavolo cappuccio (crauto bianco) è tradizionalmente utilizzato, acido e, ha un sapore gradevolissimo. E’ utilizzato in: insalate, minestre, stufati con carne e patate, calzoni (in russo, Pirojki), con le foglie intere, acide, vengono preparati ottimi involtini ripieni di riso e carne. Per preparare il cavolo cappuccio acidulo, generalmente, nei paesi dell’ex URSS aggiungono carote, peperoni, qualche bacca di mirtilli rossi. Per ottenere una buona fermentazione bisogna utilizzare il cavolo cappuccio autunnale.

Il cavolo cappuccio (crauto bianco) così preparato è molto utile all’organismo in quanto conserva tutte le vitamine e durante il processo di fermentazione si formano nuovi comnposti con proprietà antiossidanti.

Ingredienti per inacidire il cavolo cappuccio (crauto)

  • Cavolo cappuccio: 1 kg.
  • Sale grosso: 1 cucchiaio da tavola
  • Zucchero: metà cucchiaio
  • Carota: 1
  • Pepe nero in grani: 1 cucchiaino
  • Alloro: 2-3 foglie
ingredienti per inacidire il Cavolo cappuccio (crauto bianco)

ingredienti per inacidire il Cavolo cappuccio (crauto bianco)

Ricetta per inacidire il caavolo cappuccio

  1. Affettare finemente il cavolo e la carota e raccoglierli in una ciotola capiente;
  2. aggiungere sale, zucchero, grani di pepe, le foglie di alloro spezzate a metà;
  3. mescolare tutto con le mani se si sarà formato poco succo aggiungere è possibile aggiungere 100 ml. di acqua;
    mettere il tutto in contenitore di vetro, pressando bene, coprire completamente, con il succo, il contenuto del barattolo e chiudere l’imboccatura con un piatto sovrapponendo un peso;
  4. mettere il recipiente in un posto in casa dove possa avere una temperatura adatta, la temperatura ottimale per la fermentazione è 18-20 gradi;
  5. durante il periodo della fermentazione bisogna controllare e quando la salamoia comincia a bollire con una formazione di schiuma (mediamente dopo 2 giorni), rimuovere la chiusura e rimuovere la schiuma in eccesso e con un bastoncino o un coltelloaffondarlo verso il fondo del barattolo per far fuoriuscire i gas formatisi, quindi richiudere il contenitore , come prima;
  6. quando la schiuma sarà scompars del tutto, circa il terzo giorno dalla preparazione; il cavolo cappuccio inacidito sarà pronto;
  7. ora il cavolo cappuccio inacidito potrà essere utilizzato, oppure conservato in barattoli chiusi con coperchio non ermetico, in frigorifero a temperatura 0-2 gradi e utilizzarli durante tutto l’inverno.
Cavolo cappuccio (crauto), inacidito

Cavolo cappuccio (crauto), inacidito

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *