Asparagi

L’Asparago (asparagus officinalis), appartiene alla famiglia delle LiliaceaeAsparagaceae. La sua terra d’origine è probabilmente in Asia tra l’Iran e l’Iraq. E’ una verdura stagionale molto raffinata e gustosa. La pianta dell’asparago viene utilizzata sia per l’alimentazione (l’estremità superiore), sia per usi terapeutici (la radice). La stagione di questa verdura è quella compresa nel periodo tra aprile e giugno/luglio e durante questo periodo gli asparagi sono più saporiti, ma attualmente anche in altri periodi è possibile trovarne di buona qualità, importati dall’Africa e/o dalla Cina.

Gli asparagi freschi sono polposi, e la loro polpa è particolarmente succosa e sorprendentemente gustosa per questo è difficile descriverne il sapore bisogna solo assaporarli per comprenderlo.

Nel passato gli specialisti e i buongustai preferivano l’asparago bianco, ma in seguito, durante un congresso di chef e specialisti gastronomi di Francia e Belgio vi fu tra questi una disputa alla fine della quale risultò che i più prestigiosi ristoranti utilizzavano per i loro piatti più prelibati, gli asparagi verdi. Attualmente si conoscono una enorme quantità di ricette in cui vengono utilizzati sia gli asparagi bianchi sia gli asparagi verdi.

Ma, in definitiva, tutti i principali esperti gastronomi, sono d’accordo nel ritenere che la migliore e più saporita ricetta è: asparagi bolliti in acqua salata e, conditi con il burro, oppure conditi con olio extravergine di oliva e succo di limone.
Tuttavia i veri buongustai preferiscono mangiare gli asparagi senza nessun condimento e usano esclusivamente le mani per prenderli dal piatto. Infatti nei ristoranti è consentito mangiare, gli asparagi interi, senza ultilizzare forchetta e coltello.

Gli asparagi più sono freschi e più sono teneri.
La cottura deve essere breve, per gli asparagi verdi non più di 5 minuti, questa è la cosa più importante perchè la cottura prolungata ne distruggerebbe il loro eccellente sapore.

  • Gli asparagi sono ricchi in: fosforo, ferro, potassio, calcio, vitamine e provitamina A.
  • L’asparago è considerato un forte ed eccitante afrodisiaco alimentare.
    Fin dai vecchi tempi l’asparago è stato utilizzato per il trattamento delle malattie della prostata, di alcune patologie renali (è un ottimo diuretico) e della vescica, le sue sostanze agiscono ottimamente sulle vene, le arterie e i capillari.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *