Cachi, varietà vaniglia o, cachi mela

Cachi, festa tradizionale in Slovenia

L’autunno è la stagione di ricchi prodotti alimentari. Nei giorni scorsi, in novembre, in Slovenia a cinque chilometri dalla città medievale di Pirano, si è tenuta la tradizionale festa delle “mele d’oro” i Cachi. Si tratta certamente di un interessante evento culinario, durante il quale, quest’anno e nelle passate edizioni, sono state esposte numerose varietà di cachi, i presenti hanno potuto degustare molte prelibatezze a base di cachi – marmellate, torte, pane, gelati e brandy.
È stato possibile visitare i giardini del parco naturale di Strugnano e grandi competizioni di frutta dolce e succosa.
I cachi sono stati importati sulla costa slovena nel XX secolo e oggi nella valle di Strugnano quasi un terzo del territorio è impiegato per la loro coltivazione.
I cachi sono ricchi di vitamine, minerali e fibre, hanno un contenuto cinque volte superiore di vitamina C rispetto alle mele e trenta volte di vitamina A.
Altrettanto importante è il contenuto di pectina, tannini, potassio, calcio, fosforo e ferro.
Molti sono i benefici terapeutici apportati dai cachi: migliorano il metabolismo, riducono il colesterolo, agiscono contro la stanchezza e lo stress, rafforzano il sistema immunitario, hanno un’azione benefica per il cuore, i reni, il fegato, gli occhi e la pelle.

Cachi, varietà vaniglia o, cachi mela

Cachi, varietà vaniglia o, cachi mela

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *