Canestrelli di pasta sfoglia alla frutta

I canestrelli di pasta sfoglia si possono agevolmente preparare in casa, anzichè comprare la pasta sfoglia surgelata che contiene margarina nociva per la salute. Questi canestrelli possono essere riempiti con qualsiasi alimento ma, sono particolarmente ottimi se riempiti con frutta dolce e succosa.
Il succo della frutta viene assorbito nella sfoglia che diventa morbidissima e delicata, da sciogliersi in bocca.

I canestrelli risultano esteticamente molto accattivanti da soddisfare non solo il palato ma anche la vista e, come si suol dire “anche l’occhio vuole la sua parte”.

Questi canestrelli di pasta sfoglia ripieni di frutta fresca naturale e dolce sono magnificamente gustosi anche accompagnati con liquori o vino dolce.

Ingredienti per i canestrelli alla frutta

Ingredienti per i canestrelli di pasta sfoglia alla frutta

Ingredienti per i canestrelli di pasta sfoglia alla frutta

Ricetta per la preparazione dei canestrelli alla frutta

  1. La pasta sfoglia può essere acquistata surgelata (preferire quella prodotta con burro naturale) o preparata con la nostra ricetta pasta sfoglia;
  2. tagliare in piccoli quadrati il rotolo di pasta e metterli in piccoli stampi per dolci;
  3. fare aderire la pasta agli stampi facendo fuoriuscire i quattro angoli dai bordi degli stampi stessi, sul fondo della pasta, per evitare che si gonfi durante la cottura, mettere alcuni ceci, o lenticchie, o un piccolo tarallino, in modo da ottenere dei canestrelli come nella nostra foto degli ingredienti;
  4. cuocere i canestrelli in forno a 180° per 20-30 minuti, quindi, estrarli dal fornoe farli raffreddare;
  5. tagliare i frutti in piccoli pezzi, mescolarli con il miele e quindi riempire con essi i canestrelli;
  6. tagliuzzare le mandorle e con esse cospargere i canestrelli di frutta, decorare con foglie di menta. Una volta preparati attendere 20-30 minuti prima di consumarli.
Canestrelli di pasta sfoglia alla frutta

Canestrelli di pasta sfoglia alla frutta

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *