Castagne lesse

Settembre ci trasferisce dall’estate all’autunno con giornate a volte molto calde e a volte abbastanza fresche. In questo mese inizia la stagione delle castagne, frutto appetitoso e utile all’organismo umano. In questa stagione le castagne sono reperibili nei negozi di ortofrutta e nei supermercati ma, possiamo anche fare passeggiate, salutari, nei nostri boschi ricchi di castagni. In tutte le occasioni frequentando questi boschi possiamo fare una buona scorta di ottime e fresche castagne.

Pubblichiamo questa semplice ricetta delle “Castagne lesse” per rispondere a moltissimi frequentatori del nostro sito.

Queste castagne lesse possono essere utilizzate come chiusura di una cena in sostituzione di frutta e/o dessert oppure come prima colazione del mattino con il caffè e latte, in entrambi i casi fanno la felicità dei bambini, ai quali sono molto utili per le sostanze contenute.

Ingrediendi per le castagne lesse

  • Castagne fresche: 500 gr.
  • Alloro: 3-4 foglie
ingredienti per le "Castagne lesse"

ingredienti per le "Castagne lesse"

Ricetta per la preparazione delle castagne lesse

  1. Con il coltello sbucciare le castagne, senza asportare la pelle che le avvolge; 
Castagne sbucciate pronte per la cottura

Castagne sbucciate pronte per la cottura

  1. mettere le castagne, così pulite, in una pentola con l’alloro e coprirle completamente di acqua;
  2. mettere a bollire il tutto a fuoco medio basso per circa 30 minuti o più (dipende dalla grandezza delle castagne) coprendo la pentola;
  3. testare con uno stuzzicadenti se le castagne sono sufficientemente morbide da essere oltrepassate agevolmente da parte a parte;
  4. a cottura ultimata prelevarle dalla pentola con una schiumarola e farle raffreddare leggermente in una scodella capiente, quindi servirle in tavola.
Nota a margine: E’ possibile servire le castagne lesse, asportandone la pelle, dopo la cottura, oppure lasciarle integre.
vassoio di "Castagne lesse"

vassoio di "Castagne lesse"

1 reply
  1. rosa
    rosa says:

    cucinate in questo modo sono buonissime, si fa solo un poco di fatica a sbucciarle.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *