Il Litchi, proprietà

Il Litchi è un frutto esotico, parente stretto del Rambutan, entrambi originari dei paesi asiatici. Il Litchi è un frutto presente nelle regioni subtropicali della Cina talvolta viene denominato uva cinese o prugna cinese. Questo frutto ha una forma ovale ed è racchiuso da una sottile crosta rossastra (quando è maturo) a scaglie puntute che ricordano la pelle del coccodrillo.
Comunque la crosta non punge ed è facilmente asportabile, la polpa del frutto è bianca brillante molto succosa , dolce e profumata, tanto da ricordare il profumo della rosa tea.

All’interno della polpa è presente un grosso seme, bruno, simile al seme presente nella nostra nespola.

Attualmente è facile reperire i litchi nei negozi di ortofrutta e supermercati, principalmente nei periodi delle festività.

PRINCIPALI SOSTANZE CONTENUTE NEL LITCHI

Acido nicotinico

  • Aiuta a purificare il sangue dal colesterolo;
  • dilatare i vasi sanguigni;
  • indispensabile nella prevenzione dell’Aterosclerosi;
  • utile per le funzioni del fegato, pancreas, stomaco (contro gastriti);
  • riduce gli zucchero nel sangue, nel diabete;
  • regola numerose reazioni ossidative nell’organismo;

Complesso di minerali

  • Potassio, magnesio e calcio in proporzioni ideali, utili per rafforzare e tonificare il cuore;

Inoltre sono presenti: proteine, vitamine del gruppo B, acido ascorbico.

Il Litchi va mangiato fresco, preparato con dolci, gelati, sciroppi. Ottima la polpa immersa in liquori, tè, cocktail, aperitivi e vini.

Nota a margine: Coloro che necessitano di assimilare acido nicotinico, è bene che lo ricerchino in cibi ricchi di questa sostanza piuttosto che integratori vitaminici composti chimici. Il litchi è praticamente insostituibile perché se ne può mangiare a volonta infatti in 100 gr. di polpa vi sono circa 60 calorie.

Litchi

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *