Orata alla griglia

Дорада-грильL’orata, nome latino “Sparus auratus” è un pesce dalle carni bianche e squisite, molto pregiate e già molto apprezzate ai tempi degli antichi Romani, i quali iniziarono l’allevamento di questo pesce in laghetti. In altre nazioni generalmente il suo nome è “Dorada” (Francia, Spagna, USA). E’ un pesce prettamente mediterraneo ma lo si trova anche in atlantico orientale. In questi anni è possibile trovare le orate in tutte le nazioni del mondo grazie all’allevamento intensivo praticato nelle nazioni in cui ha maggiore diffusione, la principale di queste è l’Italia dove gli allevamenti sono preferibilmente installati in mare aperto, per ottenere una maggiore qualità e prelibatezza delle carni, piuttosto che in laghi di acqua salata.

L’ orata vive prevalentemente in acque pulite e si alimenta preferibilmente di molluschi frantumando i gusci con le sue forti mascelle e il suo forte apparato dentale. Il nome orata le deriva dalla macchia giallastra a forma di mezza luna presente sulla fronte. E’ molto apprezzata non solo per la squisitezza e delicatezza delle sue bianche carni, ma anche per la caratteristica di avere poche lische quindi facile da mangiare.

Questo pesce può essere cucinato in molti modi ma preferibilmente gli esemplari di taglia superiore ai 500 grammi danno ottimi risultati cotti alla griglia o al forno, gli esemplari di piccola taglia al di sotto di 200 grammi possono essere cucinati fritti, ma la delicatezza del sapore non è la stessa.

Ottimo alimento per chi ha l’esigenza o vuole mantenere una dieta povera di grassi e di carboidrati. Altresì può essere la protagonista in tavola abbinata con del buon vino bianco, olive e insalate varie di una importante cena romantica.

Ingredienti

orata 1 da 1 kg. circa
olio extravergine di oliva solo per ungere leggermente il piano di cottura
prezzemolo un ciuffetto
aglio 2 spicchi tagliati a metà
Sale quanto basta
spezie per pesce alla griglia in misura moderata per non alterare il sapore naturale dell’orata

Preparazione

  • squamare, eviscerare l’orata e lavarla bene
  • sistemare nella pancia il ciuffo di prezzemolo e gli spicchi d’aglio
  • spolverare sui due fianchi una moderata quantità delle spezie
  • preparare un tegame in ghisa o altro materiale adatto per grigliata, ungerla lievemente
  • immettervi l’orata e accendere il fornello a fiamma medio bassa
  • controllare sempre il grado di cottura e quando il lato in cottura sarà brunito (circa 15 minuti)
  • rivoltare il pesce per cuocere allo stesso modo l’altro lato
  • dopo altri 15 minuti l’orata sarà pronta per essere servita in tavola.

ората

1 reply

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *