Pesce e acidi grassi Omega3 per ridurre il colesterolo

Tutti i nuovi studi confermano che l’elevato contenuto , nei pesci, di acidi grassi Omega3, contribuisce a ridurre il livello del colesterolo LDL o cattivo, nelle arterie e, dei trigliceridi nel sangue. Gli acidi grassi Omega3 sono efficaci anche per il cuore, ad esempio riducendo la pressione sanguigna e il rischio di coaguli di sangue.

Per le persone che hanno già avuto attacchi di cuore, l’assunzione di olio di pesce o acidi grassi omega3 riduce significativamente il rischio di nuovi attacchi cardiaci e di morte improvvisa.
I pesci che hanno il più alto contenuto di acidi grassi Omega3, sono: sgombro, trota, aringa, sardina, tonno, salmone e in generale tutto il pesce azzurro.
Per ottenere la più alta concentrazione di omega3, la cottura ideale del pesce e: alla griglia, bollito, al cartoccio.

A coloro che non piace il pesce, è consigliabile assumere integratori in capsule di Omega3 e di olio di pesce. Certamente in questo modo non si assume il complesso di sostanze contenute nei pesci che rendono più efficace l’assimilazione e gli effetti degli Omega3 e degli oli di pesce.

Trote, ottima fonte di acidi grassi Omega3

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *