Yogurt, kefir

yogurt, kefirLo yogurt si ottiene facendo fermentare il latte. Il latte raggiunge la fermentazione e la coagulazione con l’inacidimento ottenuto utilizzando il “Lactobacillus bulgaricus” e lo “Streptococcus termophilus”. Il consumo di yogurt è indicato a tutte le età ma, in particolare è ottimo per anziani, bambini, donne in gravidanza.

Nell’est europeo è denominato “kefir” ed è originario della regione del Caucaso ma, questo è in effetti diverso dallo yogurt in quanto è una bibita di latte acido preparata con l’aggiunta di kefir-funghi (che è una simbiosi di molti microorganismi: streptococco di latte acido, batteri di acido acetico, lieviti).

Questo alimento ha enormi proprietà terapeutiche ed è asceso a una fama internazionale per il fatto che in quelle regioni dove più alto è il consumo di esso, (Caucaso, Bulgaria, Sardegna (Italia), Mesopotamia (regione asiatica tra i fiumi Tigri ed Eufrate), India), la popolazione ha percentuali di longevità di gran lunga superiori alle altre regioni del mondo dove il consumo è più basso o addirittura quasi nullo e, un più alto numero di ultracentenari.

Molto frequentemente persone allergiche al latte che hanno intolleranza verso il lattosio consumano tranquillamente yogurt in quanto questo contiene enzimi che neutralizzano il lattosio nell’intestino.

Il lactobacillus bulgaricus e lo streptococcus termophilus attuano il processo di scissione del lattosio in glucosio e acido lattico quest’ultimo indispensabile per l’organismo in quanto agevola la digestione delle proteine e dei grassi inoltre, migliora l’assimilazione dei minerali.

Attualmente le industrie produttrici di yogurt aggiungono, in questo, fermenti probiotici in quanto più resistenti ai succhi gastrici rispetto al lactobacillus bulgaricus e allo streptococcus termophilus e quindi, raggiungere con maggiore certezza l’apparato intestinale rinforzando la flora batterica che viene alterata per una non corretta alimentazione, per stress, per uso di medicinali. Questi fermenti probiotici, (Lactobacillus casei, Lactobacillus lactis, Lactobacillus acidophilus, Bifido bacterium bifidum), aiutano la digestione, rafforzano il sistema immunitario, prevengono le infezioni intestinali.

Lo yogurt contiene inoltre sostanze come: proteine, grassi nobili, carboidrati, antibiotici naturali generati dalla fermentazione (come la muffa del pane che genera penicillina), sali minerali e fra questi predomina il calcio, vitamine del gruppo B, vitamina PP, acido pantotenico.

Sintesi dei pricipali benefici apportati dallo yogurt all’organismo:

  • Miglioramento dello stato di salute in generale e quindi ritardato invecchiamento delle cellule;
  • Neutralizzazione dell’allergia al lattosio;
  • Migliore digestione delle proteine, dei grassi, e ottimizzazione del loro utilizzo;
  • Migliore assimilazione dei sali minerali;
  • Rafforzamento e rigenerazione della flora batterica intestinale;
  • Miglioramento della digestione;
  • Rafforzamento delle difese immunitarie;
  • Prevenzione dalle infezioni intestinali;
  • Miglioramento della comunicazione fra cervello e sistema nervoso centrale;
  • Antistress;
  • Riduzione dei livelli di colesterolo;
  • Cura della diarrea conseguente all’uso di antibiotici;
  • Cura di malattie intestinali quali: diverticolite, colite ulcerosa e, persone che hanno subito interventi di colestemia.

Per effetto di quanto sopra descritto sarebbe opportuno bere nel corso della giornata un bicchiere di yogurt o, kefir, ed eventualmente berne uno la sera prima di andare a dormire.

1 reply

Trackbacks & Pingbacks

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *