Acqua e dimagrimento

Dalla quantità e qualità dell’acqua, che noi beviamo, dipende la nostra salute e bellezza. L’acqua è la base della vita e partecipa a tutti processi metabolici del nostro organismo. Con l’aiuto di questa i nutrienti entrano nelle cellule e con il suo aiuto si eliminano le scorie e le tossine dall’organismo. Tutti gli scienziati sono dell’opinione che ogni essere umano deve bere un litro e mezzo di acqua al giorno ma, ancor meglio se ne beve due.

Per la carenza di acqua i primi a soffrire sono i reni, il cuore e i vasi sanguigni, inoltre la pelle tende a seccarsi e diventare rugosa.
Altra conseguenza, della carenza di acqua nell’organismo, è un’alterazione del metabolismo e l’accumulo di peso in eccesso.
Ciò si verifica perchè l’organismo avendo una carenza di acqua, che non permette il regolare ricambio delle sostanze, comincia a immagazzinarne una scorta sottoforma di cellule grasse. Quando poi l’organismo comincerà a ricevere il quantitativo di acqua necessario, le cellule grasse si scioglieranno, gradualmente e, verranno espulse sottoforma di liquido.

Bere un bicchiere di acqua prima dei pasti, è importante in quanto l’appetito si avrà meno appetito e, consumando il pasto la sensazione di sazietà verrà raggiunta più rapidamente, perchè lo stomaco si riempirà più in fretta.

Nei momenti di stress, normalmente, ci si rifugia nel cibo, ma è molto meglio bere acqua, in tal modo non si accumulano calorie inutili e di conseguenza non si accumula peso.

Importantissimo è consumare sempre acqua naturale non gassata, in quanto quest’ultima gonfia e danneggia lo stomaco.

Nota a margine: Quando si è nervosi è bene bere un bicchiere di acqua, naturale, e non mangiare in questo modo si manterrà un migliore stato di salute, una pelle più elastica e morbida e, un miglior aspetto fisico. E’, quindi, una buona abitudine, durante le ore di lavoro e quelle di riposo, avere sempre aportata di mano una bottiglia di acqua e ogni tanto bere un pò.
Acqua naturale

Acqua naturale

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *