Carassi alla panna, al forno

Questa è un’antica ricetta tradizionale russa, per un pesce di acqua dolce, il “Carassio” che in Italia viene utilizzato raramente per alimentazione. Nei paesi dell’ex Unione Sovietica questo pesce ha una discreta taglia e cioè dai 400 gr. al kg. e oltre, è reperibile nei mercati a prezzi accessibili a tutti unitamente a carpe, lucci e trote. Abbiamo pubblicato questa ricetta, anche nel sito italiano, in quanto la sua preparazione si adatta ottimamente a: carpa, tinca, o altri ciprinidi.

La panna da cucina si abbina ottimamente a questo pesce non grasso.
Malgrado questo pesce sia abbastanza spinoso ha carni dolci, tenere e molto saporite.
Con la crema di panna da cucina, meglio se leggermente acidula, tipo (smetana, russo), il carassio diventa un piatto veramente squisito.

Questo pesce vive nelle morte dei fiumi e nei laghi ed è ricco in proteine semplici e fosforo, per questo è molto buono per la salute dell’organismo.

Ingredienti

Carassi grandi: 2 per circa 1,5 kg.
Crema di panna da cucina: 100 gr.
Finocchio selvatico: 1 ciuffo
Cipolla: 1
Sale: q.b.

Preparazione

  • Squamare i carassi eviscerarli, asportare le branchie e lavarli ad acqua corrente;
  • mettere nella pancia di ogni carassio la cipolla affettata orizzontalmente e un pò di finocchio selvatico;
  • sminuzzare molto finemente il finocchio selvatico rimasto e mescolarlo con la panna e il sale q. b.;
  • cospargere i pesci con questa crema, preparata, e metterli in una teglia da forno leggermente unta con olio;

 

  • infornare a media temperatura e cuocere per 40 minuti;
  • quando i pesci appariranno rosolati saranno cotti;
  • servire caldi con vari ortaggi.

3 replies
  1. Alfredo & Elena
    Alfredo & Elena says:

    Ciao Mauro, forse non hai letto che si tratta di una ricetta tradizionale russa e si tratta di carassi del peso di 750 grammi l’uno, quindi, a livello della nostra carpa comune di discreta taglia, da non confrontare con le nostre abitudini alimentari e i carassi dei nostri fiumi e laghi che sono al massimo di 100-150 gr. Un augurio di buon anno 2011. Alfredo & Elena.

  2. gerardo
    gerardo says:

    conosco questo pesce molto bene.penso di aver personalizzato un ricettario intero del carassio, lo proverò come è stato presentato in questa ricetta. Le spine???, fanno parte del gioco

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *