Ciliegia

ciliegiaLa ciliegia è il frutto, prodotto dal Ciliegio dolce, “Prunus Avium”, albero appartenente alla famiglia delle “Rosacee” originario dell’Asia minore, attuale territori asiatico della Turchia da dove si è poi diffuso in tutta l’Europa dove esistono anche ciliegi selvatici. Il legno di questi alberi è di ottima qualità ed è molto utilizzato dagli artigiani mobilieri. La ciliegia è una bacca carnosa e succosa con pelle sottile, liscia, lucente, il colore di questo frutto squisito varia dal giallo-rossiccio della varietà “Graffione del Piemonte” al rosso cupo del famosissimo “Durone di Vignola (MO)”.

Come alimento le ciliegie si consumano fresche, nel periodo ottimale che inizia nel mese di maggio e finisce nel mese di luglio, oppure per la preparazione di marmellata.

Negli USA dai noccioli si produce un olio alimentare. Altro utilizzo della ciliegia fresca è la conservazione in alcool puro per poi consumarle nei periodi freddi dell’anno (2-3 in un bicchierino con un pò del loro alcool).

In Francia nella regione dell’Alsazia, della Lorena, nella Foresta Nera e nei Vosgi con la compressione e distillazione delle ciliegie scure si ottiene il “Kirsch” un tipo di acquavite a contenuto alcoolico del 55%.

L’utilizzo classico è quello del consumo delle ciliegie fresche come frutta oppure con altri frutti in saporitissime macedonie a chiusura dei pasti principali, al mattino come prima colazione o, in sostituzione del pranzo.

Numerose sono le proprietà terapeutiche della ciliegia grazie alle sostanze in essa contenute che sono :

  • vitamina A, vitamina C;
  • fibre solubili; acido malico; carotene; flavonidi;
  • antociani che sono polifenoli (pigmenti colorati) con le stesse proprietà dell’aspirina;
  • calcio, ferro, fosforo, magnesio, potassio, sodio;

   ciliegia

Proprietà terapeutiche:

  • Antiossidante (ritarda l’invecchiamento delle cellule);
  • riduzione delle probabilità di malattie cardiovascolari (avendo una dieta ricca di ciliegie e derivati);
  • eliminazione del radicali liberi, per effetto dei flavonidi;
  • prevenzione anticarie, per effetto delle sostanze contenute nella pelle delle ciliege;
  • antirughe per l’effetto tonificante che genera sulla pelle del viso e del collo;
  • anticoagulante, antireumatico, antiartritico per effetto dei polifenoli antociani;
  • cura dei disturbi renali e della gotta per il suo potente effetto depurativo, rimineralizzante;
  • disintossicante, lassativo;
  • rimedio per artrite, calcolosi, cistite, preparando un decotto utilizzando i peduncoli essiccati.

Nota a margine: Consumando, a digiuno, 25 ciliege al mattino ogni giorno si avrà un benessere generale e un’ottima prevenzione antistress.

   4eresni.jpg

1 reply

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *