Cocktail Bloody Mary

L’origine, certa, del cocktail Bloody Mary è ancora misteriosa. Alcuni ne accreditano la paternità a Fernando Petio, all’epoca, barista presso il foro di Parigi, altri accreditano la paternità a Gorge Jessel un barista americano. Per noi l’origine non è così importante, ciò che interessa principalmente di questo cocktail è la sua proprietà di far passare l’ubriachezza grazie al suo composto di succo di pomodoro, vodka e spezie varie, anche piccanti, queste lo rendono particolarmente appetibile.
Gli ingredienti che abbiamo inserito sono relativi a una sola porzione del cocktail.

Ingredienti per il cocktail Bloody Mary

  • Vodka: 50 ml.
  • Succo di pomodoro: 100 ml.
  • Limone naturale, succo: metà
  • Vorchester: 1 cucchiaino
  • Sale: q. b.
  • Pepe: q. b.
  • Sedano e prezzemolo: qualche foglia
  • Ghiaccio: qualche cubetto

Preparazione del cocktail Bloody Mary

  1. In un bicchiere, alto per cocktail, mettere del ghiaccio, versare la vodka, il succo di pomodoro, il succi di limone, condire con pepe, sale e Vorchester;
  2. guarnire con un ciuffetto di sedano e prezzemolo.

Seconda preparazione del cocktail Bloody Mary

  1. Mescolare il succo di pomodoro con tutte le spezie, versarlo in un bicchiere, alto, per cocktail;
  2. lentamente, versare la vodka e guarnire, come sopra.

Cocktail Bloody Mary

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *