Il cioccolato fondente combatte la depressione

Una nuova ricerca della Nestlè ha rivelato che alcuni pezzetti di cioccolato fondente, al giorno, migliorano significativamente le reazioni metaboliche di persone che sono sotto stress e affette da depressione. I risultati di questa ricerca sono stati pubblicati sul Journal of Proteome Research.

Il Dottor Sunil Kochhar con i colleghi del Centro di Ricerca di Losanna, in Svizzera, hanno condotto test e analisi e da questi è risultato che quaranta grammi di cioccolato fondente, al giorno, per due settimane, hanno un effetto positivo sul metabolismo e sul livello di tensione del sistema nervoso e sull’attività dei batteri intestinali ad esso collegati.

I ricercatori hanno sottoposto trenta volontari a Risonanza Magnetica Nucleare (NMR) e a Spettrometria di Massa (MS) per studiare i cambiamenti del metabolismo durante il periodo di osservazione.
Inoltre, hanno effettuato, ai volontari, analisi del sangue e delle urine. Ai volontari sono stati dati da mangiare venti grammi di cioccolato fondente al giorno per 14 giorni; durante questo periodo è stato riscontrato, nei volontari: riduzione della tensione nervosa, miglioramento dell’umore, guarigione dalla depressione.

Gli scienziati hanno dimostrato, nuovamente, che la salute, la vitalità, lo stato mentale delle persone dipendono in larga misura dall’alimentazione e una dieta corretta.

Cioccolato fondente

Cioccolato fondente

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *