Insalata di avocado e gamberi tigre giganti

I gamberi tigre giganti sono un saporitissimo regalo del mare. Essi ci combinano eccellentemente con il tenero e oleoso sapore dell’avocado. A questa insalata si abbinano perfettamente anche i piccoli e dolci pomodoriciliegine“, il cetriolo fresco e il saporitissimo formaggio “Pecorino Sardo“, formaggio preparato dai pastori sardi con il latte di  pecora.

Questa insalata acquista uno speciale gusto piccante dovuto all’utilizzo, come condimento, del succo di limone, il prezzemolo, il sale e l’olio extravergine d’oliva.

Ingredienti per l’insalata di avocado

  • Gamberi tigre giganti: 500 gr.
  • Avocado: 2
  • Pomodori ciliegine: 10-12
  • Cipolla: 1
  • Cetriolo fresco: 1
  • Formaggio pecorino sardo: 100 gr.
  • Prezzemolo: qualche foglia
  • Limone, succo: 1
  • Sale: q. b.
  • Olio d’oliva extravergine: 2 cucchiai da tavola

Ricetta per la preparazione dell’insalata

  1. Lessare i gamberi in acqua bollente 5-6 minuti dall’inizio del bollore, quindi, spegnere il fuoco;
  2. prelevare i gamberi dall’acqua, conservarne qualcuno intero per guarnire l’insalata;
  3. asportare la testa e la crosta agli altri gamberi;
  4. dividere in due longitudinalmente i gamberi puliti;
  5. pulire gli avocados e tagliarli in piccoli pezzi, quindi, aggiungere immediatamente un pò di succo di limone per evitare che la polpa annerisca;
  6. tagliare la cipolla a piccoli cubetti;
  7. grattugiare il formaggio con la grattugia grossa per ortaggi;
  8. tagliare il cetriolo a piccoli cubetti;
  9. tagliare in 4 spicchi i pomodori ciliegine;
  10. mettere tutti gli ingredienti nell’insalatiera;
  11. condire il tutto con il composto (miscelato) di prezzemolo sminuzzato, succo di limone, i due cucchiai d’olio e il sale q. b.;
  12. miscelare bene il tutto, porzionare nei piatti, decorare ogni piatto con un gambero tigre intero, 2 pomodori ciliegine, qualche foglia di prezzemolo;
  13. servire in tavola.
Insalata di avocado e gamberi tigre giganti

Insalata di avocado e gamberi tigre giganti

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *