Mirtillo nero, per il cervello e per la vista!

Mirtilli neri, freschi

Mirtilli neri, freschi

Il mirtillo nero è un frutto di bosco della famiglia dei mirtilli, di colore blu scuro, presente principalmente alle latitudini settentrionali. Le bacche del mirtillo nero sono diventate famose per le loro proprietà terapeutiche, infatti rafforzano la retina migliorando la vista e inoltre riducono efficacemente i livelli di zuccheri nel sangue prevenendo e/o curando il diabete. I bioflavonidi contenuti nei mirtilli li rendono superattivi. I flavonidi antociani in essi contenuti sottoforma di colorante, vengono assorbiti rapidamente dalle cellule del cervello e hanno un effetto diretto sulla vista e sulla memoria, migliorando la prontezza intellettuale e acutizzando la vista. Inoltre è da ricordare che i mirtilli neri hanno la stessa proprietà dei mirtilli rossi per quanto riguarda la capacità di pulire i reni dai germi, svolgendo la loro azione di antibiotico naturale. Importante sapere che i mirtilli neri sono ricchi di antiossidanti che li rendono, efficaci, agenti antitumorali. I mirtilli sono uno dei dieci prodotti leader che hanno la proprietà di prolungare la vita delle cellule ritardando l’invecchiamento.

Le bacche dei mirtilli contengono

  • Acidi organici: tannino, succinico, citrico, lattico, malico, chinic, o (quinic).
  • Sali minerali: potassio, sodio, fosforo, ferro, manganese.
  • Vitamine del gruppo B, acido ascorbico, beta-carotene.
  • Antociani, polifenoli, glicoside, mirtillina.
Nota a margine: Per aiutare i bambini negli anni dei loro studi, rafforzare la vista e migliorare l’apprendimento, bisognerebbe dare loro latte e mirtilli con un cucchiaio di miele. In generale 1-3 cucchiai di bacche di mirtilli fresche o secche, al giorno, aiuteranno a mantenere una buona salute e prontezza intellettuale.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *