Ossobuchi con piselli

Ossibuchi e piselliL’ossobuco è lo stinco (preferibilmente posteriore), del manzo, vitellone, vitello, vaccina, segato in fette alte circa 2 centimetri. La carne muscolosa contorna l’osso contenente il midollo. Gli ingredienti utilizzati in questa ricetta, rendono questa pietanza una buona fonte di sostanze indispensabili per il nostro organismo. In questo caso abbiamo utilizzato l’ossobuco di vitellone, più proteico di quello di vitello in quanto contiene meno acqua.

Con l’ossobuco immettiamo nel nostro organismo ferro, necessario perchè previene l’anemia; vitamina PP (miacina) indispensabile per la prevenzione delle dermatiti, stanchezza muscolare, disturbi della memoria e, depressione. Il midollo ci fornisce lattoferrina anch’essa necessaria nella profilassi dell’anemia e, delle malattie del midollo osseo (cancro del sangue); nei grassi del midollo vi sono inoltre oli insaturi, acido linoleico utile per dimagrire e potenziare i muscoli, acido linolenico produce energia nel nostro organismo.

In merito alle proprietà della cipolla vi rimandiamo alla pagina ad essa dedicata. Le foglie della cipollina novella sono ricchissime di clorofilla.

I piselli sono ricchi di sostanze minerali alcaline utili nella prevenzione dei disturbi epatici, calcoli biliari, diabete, gotta, enterite.

Ingredienti

ossobuchi vitellone 2 circa 600/700 gr.
piselli surgelati finissimi 450 gr.
cipolla mezza se grande oppure 1 intera
olio di oliva extravergine 1/3 di bicchiere per acqua
metà noce moscata grattugiata
cipolline novelle con foglie 600 gr.
sale quanto basta
passata di pomodoro 2 bicchieri per acqua

Preparazione

  • Lavare e pulire le cipolline novelle senza asportare le foglie verdi;
  • tagliarle a rondelle sottili i bulbi delle cipolle;
  • in un tegame (possibilmente di terracotta) immettere due terzi dell’olio;
  • aggiungere le sottili rondelle di cipolline, i piselli, mezzo bicchiere di acqua e il sale quanto  basta;
  • cuocere a fiamma bassa coprendo il tegame per circa 1 ora;
  • tagliuzzare ora le foglie delle cipolle e 5 minuti prima di terminare la cottura dei piselli aggiungerle nel tegame miscelare;
  • tagliare la cipolla in piccoli cubetti;
  • in un altro tegame più capiente immettere l’olio rimanente;
  • aggiungere la cipolla e mettere su fornello a fiamma moderata;
  • immettere nel tegame la cipolla a cubetti rosolare per circa 1 minuto poi aggiungere il pomodoro;
  • incidere in tre o quattro punti la pelle che circonda la carne degli ossobuchi;
  • cospargere su di essi la polvere di noce moscata, precedentemente grattugiata;
  • aggiungerli nel tegame salare quanto basta, coprire e cuocere per 10 minuti;
  • rivoltare gli ossobuchi nel tegame e terminare la cottura per ulteriori 10 minuti;
  • la carne degli ossobuchi dovrà conservare all’interno un colore rosato, in questo modo non si secca e resta più tenera e succosa;
  • sistemare in un vassoio di portata gli ossobuchi, i piselli e, potete guarnire la portata con rondelle di cipolla e foglie di cipolline novelle.

ossibuchi e piselli

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *