Panna cotta al caffè con crema liquida di cioccolato

Panna cotta al caffè

La Panna Cotta è un caratteristico dessert di origini Piemontesi. Tipicamente si tratta di un dessert costituito da una base di panna e gelatina, in questa è possibile, a piacere, aggiungere latte, formaggio cremoso dolce, frutta, frutti di bosco, cioccolato, noci, mandorle, ecc.

Si può guarnire comunque si voglia e arricchirne il sapore.

Oggi abbiamo preparato una deliziosa panna cotta al caffè.
Panna e caffè si combinano perfettamente. Inoltre, un ottima crema liquida di cioccolato enfatizza il buon sapore del caffè.

Ingredienti per la panna cotta al caffè

  • Panna naturale: 500 ml.
  • Zucchero semolato: 150 gr.
  • Vaniglia: una busta oppure una baccello
  • Gelatina: 5-6 fogli di 2 gr. l’uno
  • Caffè solubile: 2-3 cucchiai o 2 tazzine di caffè espresso, dipende dai gusti
  • Cioccolato: 100 gr.
  • Burro di panna naturale: 20 gr.
  • Latte: 50 ml.

preparazione della panna cotta al caffè

  1. Mettere a bagno i fogli di gelatina, in un po’ di acqua fredda;
  2. in una pentola con fondo termico mettere la panna a fuoco medio basso, aggiungere zucchero, caffè e vaniglia, portare a ebollizione mescolando continuamente, quindi, togliere dal fuoco;
  3. prelevare, dall’acqua e strizzare, i fogli di gelatina aggiungerli nella crema di panna al caffè e mescolare vigorosamente fino a dissoluzione completa della gelatina;
  4. versare il composto, caldo, negli stampi e conservarli in frigorifero per 3-4 ore:
  5. sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro e il latte e mescolare bene;
  6. se la crema sarà ben consolidata negli stampi, uno ad uno metterli per pochi secondi in acqua calda e, poi, capovolgerli nei piattini, la panna cotta scivolerà facilmente dagli stampi;
  7. versare sulla panna cotta la crema liquida di cioccolato, guarnire con una ciliegia e servire.
Panna cotta al caffè con crema liquida di cioccolato

Panna cotta al caffè con crema liquida di cioccolato

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *