Semi di Chia

Semi di Chia 5 ottimi motivi per mangiarli

Nonostante le loro piccole dimensioni, i Semi di Chia, sono ricchissimi di nutrienti essenziali. Antiossidanti, fibre, omega3, magnesio, zinco, ferro, fosforo, calcio, queste sono le sostanze principali contenute nei semi di Chia.
Un’oncia di semi di Chia (circa 28 grammi) apporta 138 calorie, rispetto ai semi di lino, forniscono un apporto maggiore di omega3, calcio, fosforo e fibre.

Dimagrire:

Questi semi permettono di dimagrire più agevolmente in quanto, essendo un alimento ricco di fibre, velocizzano il senso di sazietà, consentendo in tal modo di assumere meno calorie. Una dieta ricca di fibre, inoltre, aiuta in modo efficace a perdere peso corporeo.
Malattie cardiovascolari e colesterolo:
Gli alimenti ricchi di fibre riducono la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo. Recenti studi hanno dimostrato che i semi di Chia possono avere u ruolo importante nella regolazione del sistema immunitario e antinfiammatorio, riducendo così il rischio di condizioni associate con le infiammazioni, come malattie cardio vascolari, diabete, cancro e obesità.

Diabete:

Le fibre permettono di avere un minore rischio di sviluppare il diabete, in quanto, riescono a mantenere l’equilibrio dei livelli di zucchero nel sangue.

Digestione e disintossicazione:

Una dieta a base di fibre previene la stitichezza e agevola corretto funzionamento del tratto digestivo ed i regolari movimenti intestinali che sono essenziali per l’escrezione giornaliera delle tossine attraverso le feci e la bile.

Malattie cardiovascolari e omega3:

La ricerca fino ad oggi ha accertato che gli omega-3 riducono il rischio di trombosi e di aritmia cardiaca, che può comportare attacchi cardiaci, ictus e morte improvvisa. Inoltre, gli omega3 possono ridurre i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e accrescere il colesterolo buono (HDL), nonché, ridurre i trigliceridi, ridurre le placche arteriosclerotiche e ridurre la pressione arteriosa.
Le fonti, vegetali, più ricche di omega3 sono: semi di Chia, semi di Lino, olio di semi di Canapa, noci. E’ da tener presente che comunque l’apporto di omega3, dei vegetali, è sensibilmente inferiore a quello ottenuto attraverso il consumo di pesce, in particolare pesce azzurro.

Come includere i semi di Chia nella nostra dieta:

Questi semi si reperiscono molto agevolmente nei grandi supermercati, noi li troviamo alla (COOP), sono di colore nero ed il loro sapore si avvicina a quello della nocciola. Possono essere consumati crudi con yogurt, fiocchi d’avena o in frullati, oppure cotti mescolandoli con la farina per preparare pane o muffin ecc…, al forno.

Per i vegani che non consumano uova i semi di Chia possono sostituirle mescolando 1 cucchiaio di semi con 3 cucchiai di acqua lasciarli riposare 15-20 minuti e in tal modo si ottiene un gel che può essere utilizzato negli impasti al posto delle uova.

Semi di Chia

Semi di Chia

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *