Cioccolato

шоколадIl cioccolato è un alimento ricavato dalla lavorazione dei frutti degli alberi del cacao. L’albero del cacao è una pianta tropicale che cresce solo nella cintura equatoriale in America, Asia, Africa. Gli alberi del cacao non sopportano i raggi solari diretti  per questo vengono protetti con dei tendoni speciali. Le piantagioni degli alberi del cacao sono a un’altezza di circa 400-600 metri sopra il livello del mare.
I frutti dell’albero del cacao si chiamano cacao-bacelli. Gli alberi giovani cominciano a fruttificare non prima di 3-5 anni. Il bacello del cacao pesa da 200 gr. fino a 800 gr. e con clima asciutto maturano in 5 o 6 mesi, cadono al suolo e si aprono, in questa fase i bacelli cambiano colore e dall’iniziale colore verde diventano gialli e quelli  che sono rossi inizialmente diventano colore arancio. Recenti studi sembra che stiano dimostrando l’efficacia del cioccolato come rimedio contro la tosse la sostanza che produrrebbe questo beneficio è la “teobromina”, contenuta nel cioccolato.

Nessuno può affermare con esattezza quando e dove per la prima volta una persona ha assaggiato il cioccolato, si conosce solo che circa 3000 anni orsono è stata bevuto un succo ricavato dal frutto del cacao estratto dal baccello e sciolto in acqua da parte di indiani Maya.
Il primo europeo che ha assaporato il potere nutritivo e curativo dei baccelli del cacao fu Cristoforo Colombo che li ebbe in dono nel 1502 dai Maya stessi nell’isola di Guanazha nell’arcipelago Caraibico. Da allora in poi ebbe inizio il percorso trionfale in Europa di questo prodotto, cha ha fatto breccia nelle preferenze alimentari dei popoli di tutto il mondo.

I noccioli di cacao contengono il 50% di grassi e vengono messi a essiccare, solo un piccola percentuale di essi raggiungerà la completa essiccazione necessaria per ottenere il cacao adatto alla produzione del ciccolato. Negli altri noccioli, si formerà muffa e in questo caso questi noccioli saranno utilizzati per la produzione del burro di cacao che contiene sostanze utili come i seguenti acidi: oleico, stearico, linoleico e palmitico.

Il burro di cacao a differenza degli altri olii vegetali indurisce a temperatura ambiente ed è quindi il miglior prodotto grasso utilizzabile in pasticceria per la produzione dei dolci.

Per produrre il cioccolato i noccioli di cacao vengono privati del guscio e lasciati a essicare per alcuni giorni per esaltare maggiormente l’aroma del cacao. Dopo questo periodo vengono tostati a una temperatura variabile da 120 a 150 gradi dopo tostati vengono macinati, poi questa polvere di cacao viene immessa insieme a burro di cacao, zucchero e altri ingredienti, a secondo del tipo di cioccolato che si vuol  produrre, in speciali serbatoi e si procedono alla miscelazione, la crema ottenuta durante questo processo viene fatta raffreddare e immessa negli stampi attrezzati con presse per dare la forma voluta al cioccolato; una volta raggiunto il raffreddamento ideale le forme di cioccolato vengono impacchettate pronte per essere immesse nella catena commerciale.

  • Il cioccolato contiene caffeina, sostanza eccitante che ha un effetto stimolante del sistema nervoso centrale per cui, dopo aver mangiato del cioccolato non avvertiremo stati di stanchezza aumentando la capacità dell’attività muscolare
  • il consumo di questo alimento oltre a essere piacevole è utile per attenuare il mal di testa
  • il cioccolato ha una azione favorevole sul nostro umore e aumenta il tono generale del nostro organismo contribuendo ad attutire gli effetti dovuti allo stress quotidiano
  • il consumo di cioccolato è consigliato alle donne in stato di gravidanza in quanto in queste condizioni sono più facilmente sottoposte a stress prolungato
  • i bambini nati da donne che consumano cioccolato durante la gravidanza sono generalmente più calmi degli altri
  • altra proprietà del cioccolato è la sua ricchezza di glucosio che ha un’azione stimolante dell’attività cerebrale e accresce l’intelligenza
  • il cioccolato, quello fondente, nero, amaro, ha un’azione regolarizzante della pressione arteriosa, ha un effetto benefico sull’attività cardiaca, sul sistema cardiovascolare in genere e sui capillari
  • ha una spiccata azione antiossidante che ritarda l’invecchiamento delle cellule
  • nel cioccolato al latte tutte le propritetà benefiche vengono ad essere annullate dalla presenza del latte
  • i denti vengono protetti dal deterioramento, dalle carie e da malattie dentarie dal cioccolato che trasmette le sostanze antibatteriche in origine contenute nei noccioli di cacao

E’ da precisare che se si hanno problemi di sovrappeso è bene consumare del cioccolato che abbia un contenuto di cacao superiore al 60%, e comunque consumare quello amaro, nero, fondente, che è più povero di zuccheri e di grassi.

Ultime ricerche hanno dimostrato che il cioccolato è più utile, alla salute, di altri prodotti e le persone dovebbero consumare cioccolato a questo scopo bisogna preferibilmente consumare cioccolato amaro, nero, fondente piuttosto che cioccolato dolce al latte perchè in quest’ultimo tutti i fattori benefici per l’organismo vengono ad essere annullati dall’abbinamento con il latte.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *