I tartufi si espandono verso il nord

A fronte dei cambiamenti climatici, una prelibatezza della gastronomia italiana e francese, il tartufo inizia a essere presente sempre più verso nord. Infatti il suo habitat si è esteso per 100 km. a nord della Francia.

Lo scorso anno, i Climatologi del Politecnico Federale di Zurigo (Svizzera), durante una spedizione nel sud della Germania con l’ausilio dei cani, italiani, da tartufi hanno trovato due chilogrammi di tartufi di Borgogna.

Ciò potrà essere una nuova risorsa economica per i Paesi del Nord Europa trattandosi di un prodotto molto ricercato dal sapore particolare e unico. Il tartufo è un ingrediente insostituibile per la preparazione di particolari cibi a base di pasta, riso, carni, patè, ecc…

Come è noto, il tartufo, ha un prezzo molto alto e molto variabile verso l’alto, in dipendenza della sua grandezza e tipo (tartufo bianco o tartufo nero, tartufo estivo o invernale). Infatti ciascun tartufo può costare 1000 €.
Nel novembre dell’anno 2010, due tartufi bianchi del peso di circa 1,3 kg. Furono aggiudicati, durante un’asta, a Macao (Cina) per un prezzo do 330.000 dollari (circa 250.000 €, al cambio dell’epoca).

 

Tartufi

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *