Vitello Tonnato

Oggi abbiamo preparato un’ottima carne di vitello con una squisita salsa di tonno, preparata in modo tradizionale. Il vitello tonnato è un accattivante e ottimo secondo piatto, tipico del Piemonte. In questa regione si organizza un festival annuale dedicato a questo caratteristico piatto che combina con eleganza carne e pesce.
La preparazione classica di questo piatto richiede un certo impegno di tempo, ma il risultato ripagherà di gran lunga l’impegno.

Ingredienti per il Vitello Tonnato

  • Vitello, un pezzo: 800 gr.
  • Vino bianco secco: 300 gr.
  • Salvia: 1 rametto
  • Rosmarino: 1 rametto
  • Carote: 1
  • Sedano: 2 gambi
  • Alloro: 3-4 foglie
  • Cipolle: 1
  • Sale: q. b.
  • Tonno sott’olio: 150 gr.
  • Acciughe salate: 5-6 filetti
  • Uova: 3
  • Capperi sotto sale: 10-15
  • Limone, succo: 1
  • Olio d’oliva extravergine: 3 cucchiai

Ingredienti per il Vitello Tonnato

Preparazione del Vitello Tonnato

  1. Mettere a marinare per 12 ore il pezzo di vitello nel vino bianco, con foglie di salvia, rosmarino e alloro;
  2. poi cuocere la carne di vitello nella marinata con l’aggiunta di cipolla, sedano, carota e acqua sufficiente per coprire la carne (cuocere 1,5-2 ore);
  3. spegnere il fuoco e lasciar raffreddare la carne nel brodo, quindi prelevarla, farla sgocciolare e tagliarla a fettine sottili;
  4. preparare le uova sode, facendole bollire in acqua;
  5. mettere nel frullatore: uova sode, sgusciate, tonno, acciughe, capperi, succo di limone, olio d’oliva;
  6. frullare il tutto fino ad ottenere una crema fluida, nel caso aggiungere un cucchiaio o più del brodo di cottura della carne, per ottenere la consistenza desiderata;
  7. sistemare le fettine di vitello in un piatto da portata e versare su di esse la salsa di tonno e guarnire con alcuni capperi;
  8. mettere in frigorifero il vassoio con il vitello tonnato per addensare la salsa e ottimizzarne il sapore;
  9. quindi, servire a temperatura ambiente.

Vitello Tonnato

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *